colleferro rugby
 

 



 

News

FRANCHIGIA - 11.5.2015
Ldm Colleferro Rugby 1965 vs Villa Pamphili Rugby Roma 27 a 14


Tanta testa ma soprattutto grande cuore  dei ragazzi dell'under 18 che "vendicano" così la sconfitta della partita di andata a Roma. Intervento sentito del Presidente Luca Decinti. (In foto il coach Damiano Massari e il Dirigente Responsabile Ambrogio Marrocco)

 

Ieri a Colleferro si è giocata la penultima gara dell’under 18 dell’LdM Colleferro Rugby 1965 con il Villa Pamphili Rugby Roma.  La partita in se è stata molto intensa e caratterizzata dalla grande concentrazione dei ragazzi di Massari. Le premesse non erano delle migliori perché fino a venerdì la lunghissima serie di infortuni e defezioni avevano messo in dubbio la disponibilità di moltissimi giocatori e della squadra in se. L’ultimo infortunio   della serie quello di Cavallucci a Frascati.  Purtroppo dopo la conquista del primato nella prima fase  del campionato Regionale, è seguito un periodo nero con l’infermeria sempre piena privando la squadra di molti giocatori anche durante gli allenamenti. Tornando a domenica ,  nonostante le criticità descritte abbiamo rivisto in campo quella concentrazione e quella determinazione che per gran parte del campionato hanno caratterizzato la squadra. Nonostante le assenze, i giocatori scesi in campo hanno giocato un gran bel rugby. In evidenza soprattutto quei giocatori fuori ruolo che con la massima umiltà hanno saputo applicare  il piano di gioco egregiamente. 

Il Presidente De Cinti che ha voluto seguire dalla panchina il match, manifesta così il suo apprezzamento: “ Il campionato non è ancora terminato ma voglio esprimere già da ora la mia riconoscenza all’allenatore Damiano Massari per l’ottimo lavoro svolto dal punto di vista  tecnico.  Nel corso della stagione Damiano, mi ha rappresentato un profilo umano ed un attaccamento al Club molto forte sposando completamente la filosofia del Club.  Riguardo alla gara di oggi, nonostante alcuni momenti di criticità registrati nell’ultimo periodo, ho potuto accertare negli spogliatoi, ma soprattutto nel campo , un gruppo di ragazzi che mi hanno emozionato nell’anima.  Ho respirato coraggio, equilibrio e voglia di combattere senza cadere mai nello sconforto che potrebbe essere causato da una meta subita  . Ho visto atleti ADULTI e non ragazzini di 17 anni, e questo da Presidente è il più grande risultato  a cui si possa ambire. Non entro nel merito tecnico a quello ci penserà Damiano in settimana  in vista della gara con le Fiamme Oro.   Voglio parlare però, del merito umano e dimensionale che i ragazzi hanno rappresentato durante la gara. La metà dei ragazzi impiegati si è adattata a ruoli che non avevano mai provato.  Nonostante ciò, hanno combattuto ad armi pari con l’avversario e forse anche meglio  visto il risultato. Ma la cosa che mi ha segnato profondamente è che sono stato chiamato dalla squadra per condividere la gioia di fine gara…un vero onore me…”

Rivolgendosi direttamente ai ragazzi De Cinti continua: “Questo deve essere l’inizio di una nuova lettura di questo sport voi. L’umiltà la disciplina e soprattutto il rispetto dell’avversario, dell’arbitro e dei propri compagni devono essere i principi che dovranno sempre ispirarvi..….mai e poi mai dovrete farne a meno…..vincere è importante ma vincere come domenica è sublime, avete vinto per questi valori ricordatelo sempre……..perché vincere è anche saper perdere nella stessa misura…questo è il rugby questa è la vita. Domenica avete fatto un passo importante verso questa dimensione. Ringrazio tutti i ragazzi dell’emozione che ci avete regalato. Ora dobbiamo continuare con tutta l’umiltà di cui disponiamo. Insieme sarà dura per qualunque avversario in campo.   Domenica tutti avete dato il massimo e degni quindi, di essere nominati man on the match. Ma voglio ringraziare in modo particolare Simone Baglione come Capitano e Andrea Fiorini come Vice,  per l’ESEMPIO comportamentale e tecnico che hanno  tenuto sul campo.  Silenzio e umiltà… non potevamo avere migliore rappresentanza….grazie”.

Il Presidente conclude con una raccomandazione: “ tutto il club ha la responsabilità di stringersi intorno alla nostra Under 18 per la gara contro le Fiamme Oro di sabato 16 maggio.  La gara è importantissima  non per il risultato, bensì  sotto il profilo umano dei  NOSTRI ragazzi a cui va  un grande abbraccio… comunque vada siamo orgogliosi di voi”.


Le altre fotografie
 



SEDE E CAMPO DI GIOCO: VIA DEGLI ATLETI snc - 00034 COLLEFERRO (ROMA)

EMAIL: info@colleferrorugby.it

SSD COLLEFERRO RUGBY 1965 A R.L.
P.IVA 11509391006