colleferro rugby
 

 



 

News

PRIMA SQUADRA - 21.2.2016
Colleferro Rugby 1965 vs Amatori Catania 19 a 22.


Il Colleferro perde in casa con Il Catania la seconda partita del girone Play Off. (foto di Loris Carlan)


 

Commento.

I Rossoneri si presentano al Natali con qualche problema di formazione  che limitano le scelte di Roselli ma comunque con una buona preparazione al match lungamente approntato nelle settimane di sosta legate al Sei Nazioni. Molti i giovani che serrano le fila del primo XV . In campo Passarelli dal primo minuto e  a disposizione  Manni , Fiorini, D’Aloia, e Marocco, Under 18 scalpitanti.  Il Catania squadra assai rognosa racconta di un gruppo di ragazzi giovani e sfrontati poco inclini alla disciplina con un gioco decisamente chiuso ma roccioso.  In sostanza  le regole di ingaggio sono facilmente applicabili da Ascenzi & Co… Piano di gioco ordinato con break – down veloci… fuoco alle polveri con Miller e tutta la cavalleria leggera nello spazio.  Ma tra il dire e il fare c’è sempre il Catania che scompiglia le carte in tavola e concede poco nei falli  (11 Colleferro – 7 Catania)  e segna una meta sontuosa bucando una vergognosa difesa nello spazio. Ma soprattutto in 14 per un’ora abbondante riesce a mantenere botta ad un opaco Colleferro che si ostina ad attaccare in zona 1 facilitando le cose ai siciliani.  Eppure era cominciata bene per i rossoneri dopo l’infortunio della meta al 5’ da drive del Catania. Rosso diretto al 20’ a Calamaro del Catania  e un grande Miller del Colleferro che segna tra i pali bucando  il dirimpettaio Camino inebetito dal falso penetrante del gallese. Tutto procede per il meglio. La mischia colleferrina inebetisce quella catanese… in touche il lavoro è assicurato… c’è il sole e la birra sugli spalti… si aspetta l’esordio dei giovani dopo aver messo al sicuro il risultato.  Ma i siciliani sono rognosi… non ci stano a recitare da comprimari. D’altra parte un presuntuoso Colleferro regala occasioni d’oro per chiudere il match al primo tempo. Un abbordabilissimo piazzato trasformato in richiesta di mischia  da fallo in chiusa peserà come un macigno sullo score finale. Scelte di gioco approssimative regalano fior di palloni ai siciliani… La sensazione è quella che a breve i rossoneri potrebbero dilagare invece di  cincischiare. Ma il primo tempo si chiude con il Catania in vantaggio  grazie soprattutto al piede di Borina (MoM del Catania). La partita si ingarbuglia per i rossoneri che rimangono incollati al risultato solo grazie al piede caldo di Miller…ma al 28’ del secondo tempo crolla miseramente sotto l’abulico attacco siciliano. Molina  si ritrova ad esplorale una salita difensiva buona ma fragile che concede l’intervallo al siciliano che conclude in meta dopo 40 metri di solitaria.  I rossoneri sono in affanno , la mischia sicula comincia a dare segni di vita e negli ultimi 10 minuti chiude in difesa il Colleferro. E’ sempre Molina che dopo una strenua difesa casalinga ad un centimetro dalla meta, decide per un tentativo di drop che va a buon fine portando in vantaggio  il Catania a 2 minuti dalla fine. Le speranze di vittoria casalinga sembrano evaporare. Le gambe stanche della prima linea senza cambi descrivono una malaugurata rassegnazione . Senonché  il sig Castagnoli di Livorno sanziona la chiusa siciliana che cade in fallo in posizione assolutamente piazzabile. Bisogna decidere se pareggiare o tentare il colpo grosso…  Non c’è tempo per andare in touche. La palla viene giocata alla mano ma con risultato inefficace. L’arbitro fischia la fine  e il Catania vince 19 a 22.

 

Tabellino  primo tempo:

al 5’: touche  ridotta in attacco del Catania. Drive travolgente meta non trasformata  (0-5).

Al 12’: touche in attacco del Colleferro. Miller attacca la linea, falso incrocio con il primo centro, La difesa abbocca e il gallese schiaccia vicino ai pali ( 7-5).

Al 20’ fallaccio di Calamaro del Catania con conseguente rosso diretto. Miller piazza per il 10-5.

Al 27’ Borina accorcia con un cp (10-8).

Al 31’ Miller viene sanzionato con un giallo per placcaggio alto nei propri 22. Bolina tenta il sorpasso che riesce 10-11.

 

Tabellino  secondo  tempo:

Al 5’ Borina cp (10-14)

Al 7’ Miller cp (13-14)

Al 10’ Miller cp (16-14)

Al 16’ Miller cp (19-14)

Al 28’ mt Borina nt (19-19)

Al 38’ drop Borina (19-22)

 

Formazione Colleferro :

Cerquozzi, Passarelli, Giusti, Della Vecchia, Caringi, Miller, Massimi, Cellini, De Maggi, Cuscito (dal 56’ Manni) , Marocco V (dal 45’ Martini) , Ascenzi, Orlando, Papaianni, Proietti (dal 65’ Baglione).

A disp: D’Aloia, Marocco T. , Fiorini, Prati

All. Roselli - Maciocia

 

Formazione Catania:

Borina, Greco, Mazzoleni, Calamaro, Scuderi, Camino, Moncada (dal 62’ Giammario), Vasta (dal 75’ Sciuto), Cosentino, Sapuppo, Ferrara, Florio, Guglielmino, Hliwa, Ardito (dal 42 Russo).

A disp: Battaglia, Tripi, Solano, Giustolisi

All: Vittorio.

 

Note sorteggio Antidoping : Colleferro : Cerquozzi e Baglione. Catania : Vasta e Ferrara. Vasta causa " ipotetico" infortunio non sostiene il controllo. Sorteggiato in sua vece Mazzoleni.

Arbitro : Sig Castagnoli di Livorno.


Le altre fotografie
 



SEDE E CAMPO DI GIOCO: VIA DEGLI ATLETI snc - 00034 COLLEFERRO (ROMA)

EMAIL: info@colleferrorugby.it

SSD COLLEFERRO RUGBY 1965 A R.L.
P.IVA 11509391006